Crea sito

Audiolibro “Le piccole virtù” di Natalia Ginzburg letto da Giovanna Mezzogiorno (Emons Edizioni)

Edito: Emons Edizioni

Regia di: Dino Gentile

Anno: marzo 2019

Durata: 3h e 25 min

Prezzo: Cd 14,90 €/ File mp3 8,94 €

 


 

A volte si dimentica che la letteratura abbia avuto origine nella forma orale, se non fosse stato per gli aedi non avremmo avuto oggi la fortuna di poter leggere e studiare l’Iliade o l’Odissea e Omero non sarebbe stato un nome inciso nella storia della letteratura. Così come fin da piccoli il primo approccio al mondo dei libri e della letteratura nasce dall’ascolto: di una madre, di un padre, di una sorella o di un fratello che seduti vicino al letto ad alta voce ci hanno narrato le storie, che volevamo riascoltare ancora e ancora, capaci di lasciare un segno nel nostro immaginario infantile che tuttora riesce ad avere un certo ascendente su ciò che siamo.

Che si parli degli albori della civiltà o degli albori della nostra prima infanzia, ascoltare storie tramandate per via orale è il primo passo per l’amore per la lettura e per la letteratura in generale. È da ormai diversi anni che ho riscoperto il piacere originario dell’ascolto, il mondo degli audiobook si è svelato nel momento in cui ho iniziato a lavorare e nel tragitto casa-lavoro, in cui non potevo muovermi con un libro in mano nonostante la lunga tratta, avevo a portato di mano il cellulare e un paio di cuffie.

Rispetto alle mie esperienze precedenti, ho notato una profonda differenza nel momento in cui ho ascoltato Le piccole virtù di Natalia Ginzburg letto da Giovanna Mezzogiorno edito Emons edizioni. Nella scelta degli audiobook è centrale ed essenziale la figura del lettore. Questo può sembrare tautologico, ma non così tanto visto il gran numero di audiolibri che ho abbandonato a causa di un lettore che non riusciva a trascinarmi totalmente nella narrazione oppure dal timbro di voce tale da non risultarmi gradevole o ammaliante. Il punto di forza degli audiolibri pubblicati da Emons nasce dalla scelta, di qualità, di far leggere i propri libri da attori professionisti. Bolaño letto da Fabrizio Gifuni, Brokken letto da Filippo Nigro, Giordano letto da Alba Rohrwacher, Tabucchi da Sergio Rubino, Austen letta da Paola Cortellesi e così via.

Nel mio caso la scelta del titolo è derivata proprio dal perfetto connubio tra l’intimità e le atmosfere raccolte, che solo la Ginzuburg riesce a tratteggiare, lette dalla voce calda, roca, venata di malinconia, di Giovanna Mezzogiorno. Il risultato è stato che non ho potuto ascoltare alcuni capitoli in pubblico. La nostalgia, il dolore passato – che trova la sua forma di razionalizzazione nella parola che restituisce in tutta la sua potenza la voragine di sentimento – si fanno palpabili e colano attraverso le note intonate dall’attrice.

C’è da dire che l’esperienza di ascolto richiede più concentrazione della lettura da un lato, perché non è il lettore a controllare i tempi di lettura, non si ha un punto di riferito sul quale focalizzarsi, ma allo stesso tempo è un’esperienza che non stanca, anzi, nel momento in cui si hanno lettori di questo calibro può essere totalizzante e continuare per ore senza sentirne il peso. È un modo diverso di approcciarsi all’esperienza di lettura che in fondo fa sì che noi lettori siamo coloro che sono in silenzio e disposti ad ascoltare per ore e ore parole di altri. Le forme di ascolto possono essere tante, diverse e nuove: quello che vi posso dire è, per chi non è amante degli audiolibri, di dedicare un’ora del vostro tempo e di provare questa esperienza senza pregiudizi. Sedetevi, sdraitevi, camminate per strada e regalatevi un momento solo per voi e la storia che vorrete ascoltare. È un tu per tu, perché questo è stato per me questo audiolibro, un tu per tu con Natalia Ginzburg, che mi raccontava la sua vita, i suoi dolori, le sue gioie, la storia di una donna e di un paese intero.

È stata un’esperienza che non potrò dimenticare, che è riuscita a darmi tanto e già mi sono scaricata un nuovo audiolibro per il prossimo mese.

Ringrazio ancora Emons edizioni per questa meravigliosa collaborazione.

 


 

Dove acquistarlo: Le piccole virtù 

 

 

 

Back to Top